Summer Inbound: 7 modi per far crescere il tuo business anche quando gli altri sono in ferie

Lug 25, 2018 | ideas, inbound, marketing, SEO | 2 commenti

Photo by Pineapple Supply Co. on Pexels

Estate: ritmi rallentati, ma non per questo il tuo lavoro deve perdere di efficacia.

Estate: i ritmi rallentano, gli uffici si svuotano, ma le vostre campagne inbound non vanno in vacanza. Come ottimizzare durante l’estate il lavoro di Inbound Marketing?

1. Sfrutta l’allentarsi delle scadenze per lavorare sul tuo brand

Con più tempo a disposizione potrai concentrarti maggiormente su tutti quei modi in cui il tuo brand e il tuo prodotto entrano in contatto con i potenziali clienti: primo fra tutti il tuo sito. Quella pagina che da mobile proprio non è navigabile, quelle immagini non ottimizzate che abbassano il tuo rate su Google Speed Test, quei testi non SEO compliant…c’è sicuramente lavoro per te!

2. Verifica le informazioni in tuo possesso con i tuoi prospect e clienti 

Una mail, o meglio ancora una chiamata, di allineamento pre-ferie può aiutare il tuo business in molti modi: primo fra tutti consolidare la relazione con prospect e clienti, poi contribuire a fare il punto della situazione senza fretta e in modo chiaro, e inoltre arricchire, magari grazie a una chiacchierata meno frettolosa del solito, le informazioni in tuo possesso sull’azienda con cui stai collaborando (o vorresti collaborare).

3. Lavora a un report della prima metà dell’anno per poter fare un bilancio consapevole delle attività

Se ancora non hai avuto modo di fermarti a valutare attentamente le attività di marketing della tua azienda, questo è un buon momento: ricapitola tutta la reportistica dell’anno, dagli Analytics ai social, cerca i trend, rivedi le keywords e fai ulteriori ricerche. Grazie alle conversazioni che avrai avuto con i tuoi clienti e prospect potrai anche rivedere le tue personas. Così sarai pronto per procedere con un piano di lead generation rinnovato ed efficace.

4. Pianifica con calma i next steps

Dopo le attività di revisione dedica del tempo a concentrarti sul nuovo piano marketing: ci sono dei contenuti particolarmente efficaci che potresti riutilizzare? Dei nuovi step del customer journey che richiedono nuovi materiali scaricabili, come ebook o whitepaper, o magari un nuovo tono o layout delle mail? Riorganizza informazioni e materiali in tuo possesso in un repository pronto per la condivisione e stabilisci le connessioni tra i vari contenuti già pubblicati per favorire il backlinking.

5. Studia

I ritmi più blandi di questo periodo possono favorire la concentrazione (a patto che tu beva molto e sia in un ambiente confortevole) e quindi lo studio. È insomma un buon momento per studiare: è il caso di rinnovare qualche certificazione o fare qualche nuovo Trailhead? O anche di aiutare qualche collega junior a venire a capo dei suoi programmi di formazione?

6. Non dimenticare le relazioni

Nella rincorsa quotidiana dietro alle emergenze, nella concentrazione su obiettivi e risultati, si dimentica spesso che un ambiente di lavoro è anche il luogo dove tante persone diverse stanno insieme per un tempo decisamente lungo. Applica l’Inbound anche qui: individua i painpoint che ti separano dai tuoi collaboratori, e lavora su di essi per creare team di lavoro ancora più efficaci.

Sfrutta i tempi morti per studiare, imparare, riorganizzare, coltivare le relazioni interne ed esterne.

e infine…

7. Sii pigro!

Un pigro sarà sempre in grado di trovare la via più rapida e facile per portare a termine un compito: cosa tra le tue attività più frequenti potresti semplificare, per alleggerirti la quotidianità a settembre? Seleziona poi le task di cui vale davvero la pena occuparsi, senza farti prendere la mano dall’avere più tempo libero in ufficio di quanto avviene nel resto dell’anno.

Buona estate!