fbpx

Pimp my Salesforce!

Mar 14, 2019 | formazione, salesforce.com | 0 commenti

Photo by geralt / 19287 on Pixabay

Il miglioramento continuo è alla base del successo, e Salesforce lo sa!

Profili, pricebook, hierarchy, workflow: tutte queste cose ti fanno già venire il mal di testa al solo vederle?

Se la tua emicrania non è già abbastanza forte, prima di continuare a leggere rinfresca un po’ la memoria.

Il miglioramento continuo è alla base del successo e Marc Benioff lo sa bene. Nell’ottobre del 2014 presenta la versione Lightning di Sales Cloud, al tempo quotato in borsa già da dieci anni, aggiornando la piattaforma di Cloud Classic ed integrandola con tool di marketing, customer service ed analisi, sempre native di casa Salesforce. La nuova versione è stata presentata come Lightning Experience: una nuova esperienza di CRM, rimodernata a 360°.

lead Lightning Experience

La prima cosa che salta all’occhio, quando si effettua la migrazione alla versione aggiornata della piattaforma, è il layout. L’interfaccia è completamente diversa, ha abbandonato lo stile più tradizionale della precedente ed è diventata più compatta e lineare. Il Lightning Design System traduce i nuovi principi di Salesforce ed utilizza fogli stile CSS. Per la programmazione visuale sono stati rilasciati il Lighning App Builder ed i Lightning Component.

Sono stati apportati aggiornamenti di natura funzionale pensati per migliorare l’efficienza. In particolare sono state rinnovate le funzionalità di report e dashboard:

    • Nessuna scelta tra le configurazioni Summary, Matrix e Tabular, ma un raggruppamento personalizzato delle righe e/o colonne;
    • Più flessibilità di progettazione delle dashboard;
    • Ampliamento delle connessioni tra report e dashboard;
    • Più facilità di utilizzo dell’editor dei report formula.

Inoltre si potranno

 

    • Creare record direttamente dal Navigation bar;
    • Con l’APP Launcher muoversi tra le app standard e quelle custom in maniera totalmente diversa dalla precedente versione;
    • Creare List view personalizzate per gli oggetti così da avere delle liste già filtrate dei propri record;
    • Navigare più agilmente la sezione Activity legata agli oggetti.

Tutto è responsive in questa nuova versione, tutto è più dinamico e intuitivo. Tutte le attività e le customizzazioni possibili sul Classic sono in fase di transizione, non sempre si ritrovano sulla versione Lightning, per questo dovrai fare un passo indietro, costruire sul Classic e visualizzare in seconda battuta sul Lightning. Fortunatamente il cambiamento della versione non ruba più di 1-2 secondi del tuo tempo, e fare uno switch tra le due è all’ordine del giorno. Se infatti si utilizza la versione Classic di Salesforce, aggiornarsi alla Lightning è davvero molto semplice. In alto, nella pagina del proprio profilo, apparirà il tastino “Switch to Lightning Experience”. Una volta aggiornata la pagina, avrai la possibilità di essere accompagnato nelle prime fasi da una guida interattiva, e ti sarà fornito del materiale per muoverti meglio nella tua nuova versione di Salesforce.

La nostra overview non ha coperto tutte le novità della versione Lightning: per essere maggiormente informato in tal senso, ti consigliamo di dare uno sguardo alla Community Salesforce, dove troverai tabelle e grafici rispetto a tutti i campi e le funzionalità degli oggetti aggiornati

Se hai domande o vuoi saperne di più contatta i nostri esperti Salesforce!

In che cosa possiamo esserti utili?



Pimp my Salesforce!

Mar 14, 2019 | formazione, salesforce.com | 0 commenti

Profili, pricebook, hierarchy, workflow: tutte queste cose ti fanno già venire il mal di testa al solo vederle?

Se la tua emicrania non è già abbastanza forte, prima di continuare a leggere rinfresca un po’ la memoria.

Il miglioramento continuo è alla base del successo e Marc Benioff lo sa bene. Nell’ottobre del 2014 presenta la versione Lightning di Sales Cloud, al tempo quotato in borsa già da dieci anni, aggiornando la piattaforma di Cloud Classic ed integrandola con tool di marketing, customer service ed analisi, sempre native di casa Salesforce. La nuova versione è stata presentata come Lightning Experience: una nuova esperienza di CRM, rimodernata a 360°.

lead Lightning Experience

La prima cosa che salta all’occhio, quando si effettua la migrazione alla versione aggiornata della piattaforma, è il layout. L’interfaccia è completamente diversa, ha abbandonato lo stile più tradizionale della precedente ed è diventata più compatta e lineare. Il Lightning Design System traduce i nuovi principi di Salesforce ed utilizza fogli stile CSS. Per la programmazione visuale sono stati rilasciati il Lighning App Builder ed i Lightning Component.

Sono stati apportati aggiornamenti di natura funzionale pensati per migliorare l’efficienza. In particolare sono state rinnovate le funzionalità di report e dashboard:

    • Nessuna scelta tra le configurazioni Summary, Matrix e Tabular, ma un raggruppamento personalizzato delle righe e/o colonne;
    • Più flessibilità di progettazione delle dashboard;
    • Ampliamento delle connessioni tra report e dashboard;
    • Più facilità di utilizzo dell’editor dei report formula.

Inoltre si potranno

    • Creare record direttamente dal Navigation bar;
    • Con l’APP Launcher muoversi tra le app standard e quelle custom in maniera totalmente diversa dalla precedente versione;
    • Creare List view personalizzate per gli oggetti così da avere delle liste già filtrate dei propri record;
    • Navigare più agilmente la sezione Activity legata agli oggetti.

Tutto è responsive in questa nuova versione, tutto è più dinamico e intuitivo. Tutte le attività e le customizzazioni possibili sul Classic sono in fase di transizione, non sempre si ritrovano sulla versione Lightning, per questo dovrai fare un passo indietro, costruire sul Classic e visualizzare in seconda battuta sul Lightning. Fortunatamente il cambiamento della versione non ruba più di 1-2 secondi del tuo tempo, e fare uno switch tra le due è all’ordine del giorno. Se infatti si utilizza la versione Classic di Salesforce, aggiornarsi alla Lightning è davvero molto semplice. In alto, nella pagina del proprio profilo, apparirà il tastino “Switch to Lightning Experience”. Una volta aggiornata la pagina, avrai la possibilità di essere accompagnato nelle prime fasi da una guida interattiva, e ti sarà fornito del materiale per muoverti meglio nella tua nuova versione di Salesforce.

La nostra overview non ha coperto tutte le novità della versione Lightning: per essere maggiormente informato in tal senso, ti consigliamo di dare uno sguardo alla Community Salesforce, dove troverai tabelle e grafici rispetto a tutti i campi e le funzionalità degli oggetti aggiornati

Vuoi saperne di più? Contatta i nostri esperti Salesforce!

In che cosa possiamo esserti utili?