fbpx

Idee per un ufficio sempre più green

da | Set 17, 2019 | Ideas, Produttività | 0 commenti

Non è solo una moda: la questione ecologica investe ormai ogni aspetto della nostra vita, dalle grandi decisioni politiche alla quotidianità. Non è quindi un caso se anche in NexusAT abbiamo iniziato a chiederci quale può essere il nostro contributo alla protezione del nostro pianeta e delle sue risorse: proprio come in ogni processo di miglioramento individuale o aziendale anche in questo caso l’innovazione parte da piccoli passi.

Ecco alcuni di quelli più significativi per migliorare l’impatto ambientale della tua azienda!

leadAcqua

Il green parte indubbiamente…dal blu! L’acqua è la nostra risorsa più preziosa e ci sono molti modi per ottimizzarne l’uso:

  • rubinetti e scarichi: attenzione a chiuderli bene, ma anche a installare strumenti di risparmio, come i rompigetto per i rubinetti e lo scarico differenziale o start-and-stop per il wc
  • acqua potabile: se la tua azienda fornisce acqua gratis o a basso costo ai dipendenti, oltre ad essere indubbiamente lodevole e attenta alla salute dei tuoi collaboratori, sarà anche più amica della natura nel momento in cui eviterà il formato da mezzo litro monouso per passare a depuratori o boccioni, oppure alle bottiglie di vetro.

 

leadContenitori e cucina

  • se c’è un distributore di acqua e bevande a disposizione di tutti non dimenticarti dei contenitori. Via i bicchieri usa e getta, e se non puoi proprio farne a meno scegli quelli in carta. L’ideale però è invitare i collaboratori a utilizzare borracce, tazze e bicchieri in vetro: un ottimo spunto per il prossimo regalo aziendale! Le borracce in particolare non solo aiuteranno a evitare sprechi di plastica, ma permetteranno ad ognuno di valutare quanti liquidi sta assumendo, con un utile impatto sulla salute. E vogliamo parlare della bella figura che le faranno le tue bottiglie brandizzate sui tavoli delle riunioni e nelle borse dei tuoi dipendenti e collaboratori?
  • il caffè non è acqua…ma anche qui è possibile ridurre l’impatto ambientale utilizzando tazze e mug in ceramica e cucchiaini in metallo o altro materiale riutilizzabile, o almeno bicchierini usa e getta di carta, e sostituendo le capsule non riciclabili con quelle ecologiche
  • a tal proposito affrontiamo anche l’annosa questione della pausa pranzo: abbasso le insalatone preincartate e i panini del fast food! Bastano un tavolo e qualche sedia, e magari un microonde, per permettere a tutti di portarsi un piatto pronto da casa, con uno spreco decisamente inferiore di incarti, plastica e denaro. Ovviamente il pranzo si porta nel contenitore riutilizzabile, dal bento di design al più classico contenitore ermetico BPA free
  • rimaniamo in cucina e ricordiamo come ormai sia obbligatorio in molti comuni, ma buona norma in generale, creare lo spazio per la raccolta differenziata: ogni comune ha le proprie indicazioni, e lo sforzo richiesto ai singoli è davvero minimo

 

leadCarta canta

  • in un ufficio, si sa, non è il tavolo della cucina il teatro degli sprechi principali, bensì la scrivania: attenzione quindi a cosa e quanto si stampa. Molto spesso non è davvero necessario stampare quella mail, quella presentazione, quell’avviso. Usiamo invece gli strumenti in cloud! Sicuramente se abbiamo un computer fisso e dobbiamo spostarci potremo visualizzare tutto quel che ci serve su smartphone, oppure condividerlo da drive online con i collaboratori, o ancora comunicare avvisi attraverso una mail collettiva, magari una newsletter a cadenza regolare, o ancora attraverso la chat aziendale.
  • se proprio non è possibile evitare la stampa preferiamo risme di carta riciclata, e cerchiamo in generale di rendere il più lunga possibile la vita dei nostri fogli: possiamo usarli per prendere appunti accanto al testo stampato? Possiamo stampare fronte/retro? Possiamo riutilizzare il retro per appunti o prove stampa? Possiamo ritagliarli e farne segnalibri o note per agende o testi di riferimento?

 

leadEnergia

Ci sono vari modi di contribuire al risparmio energetico, sul breve e sul lungo termine:

  • spegnere: non lasciare in stand-by stampanti e altri device, staccare le spine dei caricatori dopo averli usati, e, ovviamente, spegnere luci e condizionatori quando si esce dall’ufficio!
  • sforziamoci di non cercare il gelo artico in ufficio se fuori ci sono 35 gradi, o viceversa un tepore da Maldive se è pieno inverno: la legge dà delle indicazioni specifiche, la temperatura negli ambienti di lavoro non deve essere minore di 26 °C, anche se esiste una tolleranza di 2 °C, quindi andateci piano con i condizionatori!
  • parlando di normative inoltre, in NexusAT abbiamo affrontato il lavoro necessario ad ottenere una certificazione non obbligatoria, ma molto importante: la UNI EN ISO 14001:2015, che fissa i requisiti e fa da base alla progettazione e verifica dei piani di miglioramento ambientale
  • sfruttiamo inoltre, quando possibile, la luce naturale, chiudiamo le finestre se abbiamo riscaldamento o condizionatore acceso, e già che ci siamo ricordiamo di chiuder bene il frigorifero!
  • anche l’energia usata per spostarsi può essere risparmiata: e se predisponessimo negli spazi aziendali una zona per posteggiare la bici al sicuro?  O invogliassimo con qualche convenzione i collaboratori a usare i mezzi pubblici anziché la macchina?

 

leadBonus

Cosa fornisci ai tuoi nuovi assunti nel kit di benvenuto? E se oltre al badge e ai documenti ci fossero una borraccia e la sua tazza personale per il caffè?

Su cosa si concentrano i tuoi investimenti per quanto riguarda i gadget e i regali aziendali? In NexusAT abbiamo scelto di regalare a ognuno…il suo albero, grazie a Treedom.

E perché non pensare anche alla decorazione dell’ufficio? Un vaso moderno con una bella pianta, o addirittura un piccolo giardino verticale: con piccoli sforzi di cura otterrai un’atmosfera accogliente e contribuirai al benessere di tutti.

Photo by Brandon Montrone from Pexels

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti al nostro blog!

Niente spam, solo idee 😉
* indicates required
Email Format

Nexus Advanced Technologies userà le informazioni da te fornite con questo form per contattarti e fornirti aggiornamenti e offerte. Spunta le caselle qui sotto per dirci quali comunicazioni ti piacerebbe ricevere:

Sarà possibile disiscriverti in qualunque momento cliccando sul link presente in fondo alle nostre email. Per informazioni sulla nostra privacy policy visita l'apposita sezione del nostro sito.


We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *