fbpx

Pardot Scoring Rules: cosa sono e come funzionano

da | Feb 19, 2020 | marketing automation, Pardot, Salesforce | 0 commenti

Uno dei maggiori vantaggi derivanti dall’utilizzo di Salesforce Pardot è senza dubbio la possibilità di attribuire uno score ai prospect.

Affinché un prospect possa essere lavorato dal team vendite fino alla completa conversione, è necessario – strategicamente parlando – assegnargli un punteggio proporzionato al suo interesse verso i prodotti o servizi che offri.

Questa tecnica viene definita lead scoring e consente di definire, sulla base di una scala di importanza, il valore percepito che ogni singolo prospect rappresenta per il tuo business.

Lo score è un valore sia qualitativo sia quantitativo: qualitativo poiché dipende dall’importanza che l’azione da lui conseguita ha per la tua azienda e quantitativo in quanto dipende dal numero effettivo di interazioni che il prospect ha avuto, o meno, con i contenuti proposti.

leadScoring Rules

 

In Pardot questo sistema di attribuzione è definito Scoring e le rules che lo governano vengono applicate dal momento in cui un visitor diventa prospect.

A seconda delle interazioni compiute, lo score può diminuire o aumentare secondo una scala di valori predefinita dal sistema. Tali valori posso essere personalizzati, tuttavia è necessario tenere bene a mente le seguenti considerazioni quando parliamo di Scoring Rules:

 

    •  Sono retroattive

      Gli score non sono punteggi immutabili, pertanto puoi apportare alcune modifiche a condizione che ti sia chiaro il fatto che qualunque tua variazione impatterà sulle azioni passate di tutto il tuo database.

    •  Sono continuative

      Puoi decidere di modificare il punteggio di uno score in qualunque momento, ma non puoi fare altrettanto con la sua collocazione nel tempo. Non è possibile, infatti, inserire una data di inizio o fine entro cui lo score agirà poiché la sua azione è continuativa. Una volta apportata la modifica – se necessaria – il nuovo valore riqualificherà le azioni compiute dai prospect dal momento esatto in cui sono stati inseriti nel sistema al giorno presente.

    •  Lavorano in background

      Gli score lavorano nel background valutando in maniera silenziosa e costante l’importanza strategica di ogni azione compiuta dai tuoi prospect. Per questa ragione, non hai bisogno di aggiungere l’Action Adjust Score all’interno del workflow ogni qualvolta si presenti l’occasione, in quanto lo score si aggiornerà automaticamente. Fallo solo se ritieni necessario apportare un punteggio maggiore o minore alla condizione raggiunta dai prospect in quel determinato step in Engagement Studio.

Vuoi saperne di più su Salesforce Pardot?

Contattaci!

in che cosa possiamo esserti utili?