fbpx
Customer training

Customer training: 4 motivi per collaborare alla formazione dei tuoi clienti

Consulenza, Formazione, Ideas, Soft Skill

4 step su come organizzare un customer training efficace

 

Costruire un programma di formazione interna continua è tra i punti cardine delle aziende con una visione prospettica e innovativa, e rientra tra le principali tendenze emerse dalla crisi pandemica. Allo stesso modo, la possibilità di creare programmi di training su misura per i propri clienti, ad esempio su specifici software, è da considerarsi altrettanto cruciale per le aziende che intendono conservare con essi un rapporto di fiducia, derivandone benefici concreti sul lungo termine. Non solo, organizzare training personalizzati sulle esigenze specifiche dei clienti è un’attività a doppia valenza: da un lato rappresenta un vantaggio competitivo per l’organizzatore per via della possibilità di costituirsi parte attiva nel processo di vendita, andando ad approfondire dettagli tecnici che talvolta potrebbero essere tra gli elementi di frizione della fase di vendita. Dall’altro rappresenta un momento di formazione diretta e altamente personalizzata per i clienti che hanno la possibilità di andare a fondo di questioni e tecnicismi senza dover seguire tutorial online, ricercare FAQ, leggere blog o forum per poter utilizzare funzionalità più o meno complesse.

 

In questo articolo verranno spiegati i 4 passaggi su come organizzare un customer training su misura e sui vantaggi che ne derivano:

Studia, informati, preparati

Sembrerà banale, ma soprattutto quando si tratta di organizzare un training associato a un software specifico, conoscerne a fondo tutte le

funzionalità è fondamentale; spendere del tempo, prepararsi e provare in prima persona le diverse possibilità date da uno strumento, è sicuramente un ottimo modo per non farsi cogliere impreparati dalle domande dei clienti. Inoltre, una buona pratica è quella di mettersi sempre nei panni di coloro che si troveranno a utilizzare per le prime volte lo strumento per individuare le possibili difficoltà e gli ostacoli che si possono incontrare. Infine, dato che non è da escludere che esistano online dei materiali da cui prendere spunto, una buona pratica è quella di associare le informazioni e i suggerimenti ricercati a quelle che sono le indicazioni specifiche che già si conoscono in partenza riportate sulla scheda cliente, per crearsi una mappa mentale e un percorso ben definito di ciò che si vuole trasmettere e far imparare.

Ascolta le richieste

Ogni cliente ha le proprie esigenze e per ciascuno il punto di partenza sarà differente: non limitarti a fare un copia e incolla dei materiali raccolti e assimilati durante i vari training. Fai in modo di dedicare una presentazione, magari inserendo il logo dell’azienda, o nomi dei partecipanti, cercando di capire quali sono i punti di forza e di “debolezza” di ciascuno per rinforzarli durante l’incontro successivo dopo un attento studio dell’argomento. Se, nonostante lo studio e la preparazione, durante il training emergessero questioni tecniche che ti colgono alla sprovvista, è bene essere trasparenti sulle competenze in gioco  e sulle possibilità di formulare una risposta adeguata alla richiesta: in questo caso, rivolgersi a un developer esperto in materia potrebbe essere un’ottima soluzione. Questo ti consentirà di ritornare dal cliente con feedback dettagliati e precisi, dedicando il giusto tempo e la giusta attenzione a ogni domanda. Inoltre, potrebbe succedere che nel corso del training emerga l’esigenza specifica di approfondire in particolar modo una sezione o un argomento. Cogli l’occasione per preparare la lezione successiva con un focus dedicato, riportando esempi, casistiche, esercizi. 

Personalizza la formazione

 

Che sia in presenza o che sia online, durante il training avrai la possibilità di conoscere i tuoi clienti grazie a lezioni frontali che metteranno in luce quelle che sono le esigenze aziendali e personali: approfitta per fare domande a ciascuno cercando di capire dove accelerare e dove rallentare, instaurando quel rapporto di fiducia che consente alla tua azienda di aumentare la brand loyalty. Inoltre, puoi considerare di adattare la tua formazione in base ai ruoli aziendali e al settore.

Vuoi scoprire di più sui nostri training? Leggi anche:

Roundtable Salesforce | “Cosa fanno oggi gli innovatori?”

Il settore Transportation & Logistic sta attraversando un momento cruciale di cambiamento. Gli ultimi 18 mesi hanno visto l’intera supply chain cambiare, dovendosi da un lato adattare a nuove...

Mulesoft e Salesforce: come si integrano?

Da poco più di un anno MuleSoft è entrato nella scuderia Salesforce, con l’obiettivo di aiutare le aziende a sviluppare il proprio percorso di digital transformation attraverso l’interconnessione e...

Visitor, Prospect, Lead | terminologia in Salesforce Pardot

Cos’è un visitor, un prospect e un lead in Salesforce Pardot   Visitor, prospect e lead sono tre termini che vengono utilizzati per identificare passaggi chiave del percorso di un utente, più...

Le campagne in Salesforce e in Pardot: che differenza c’è?

    Creare e impostare le campagne in Salesforce Pardot e in Salesforce può generare confusione. Ecco una semplice spiegazione di come funzionano.    Il termine “campagna” è uno tra i più...

Salesforce Employee Experience

Salesforce reinventa l'esperienza dei lavoratori per organizzare la nuova normalità. Il mondo e il modo in cui lavoriamo sono rapidamente cambiati e hanno portato con sé nuove modalità di gestione...

Strategie di Automazione e Segmentazione

8 strategie di automazione e segmentazione da implementare nel tuo software di marketing automation   Dopo aver acquistato e implementato un software di marketing automation, come ad esempio...

Webinar: come organizzarli e tracciare i contatti

Cos’è un webinar? Come funziona? Come gestire i contatti acquisiti? Ecco una guida per sfruttarlo nel tuo business B2B.   Quali sono gli scopi principali dell'organizzazione dei webinar e...

Come trarre il massimo dai tuoi Webinar con Salesforce Pardot

Premessa: I contenuti Organizzare i contenuti del tuo webinar è il primo passaggio per impostare un evento di successo. Fai in modo che il tuo webinar sia coinvolgente e che trattenga l’attenzione...

Nexus Advanced Technologies è Partner DocuSign

Annunciamo con orgoglio che Nexus Advanced Technologies è diventata Partner DocuSign: un ulteriore incremento di competenze che ci aiuta a supportare i nostri clienti nei processi di Digital...

Digital Transformation: un progetto in sinergia tra Salesforce, ServiceMax, H-FARM e Nexus

Per soddisfare le esigenze di clienti sempre più connessi, le aziende devono adattarsi più velocemente che mai. Tutti noi, per poter essere collaboratori decisivi nei progetti dei nostri partner e...

Genera upselling

Può capitare che un training ben fatto sia uno stimolo per far scaturire nuove tematiche che necessitano un approfondimento ulteriore e più dettagliato, oppure far emergere esigenze che richiedono un affiancamento tecnico e/o commerciale. In questo caso il training potrebbe perfino essere occasione per generare upselling dal primo pacchetto di ore venduto, ampliando l’offerta e diversificando la strategia in base ai temi emersi durante la prima tornata, con l’obiettivo ultimo di rendere autonomo e soddisfatto ogni partecipante.

Nexus organizza training su misura per sviluppare percorsi legati alla marketing automation, in particolare Salesforce Pardot. Grazie alla nostra esperienza, siamo in grado di affiancare i nostri clienti in un percorso di formazione dedicato, partendo dalla strategia sino all’applicazione pratica sullo strumento.

 

Contattaci per una consulenza dedicata!

in che cosa possiamo esserti utili?